FERRERO ROCHER – Lo spot classista anni ’90

Oggi ho per voi una cosetta dolce e leggera. Si tratta di un fortunato spot pubblicitario che ormai fa parte della storia della pubblicità italiana, tanto che alcune espressioni, come “ho un leggero languorino” oppure “la mia non è fame, è più voglia di qualcosa di buono”, sono utilizzate ancora oggi nelle campagne pubblicitarie televisive dell’azienda Ferrero.

La protagonista dello spot ricorre a un registro della lingua sostenuto e anche il suo modo di parlare è perfettamente coerente con i gesti, l’eleganza e il suo status economico molto agiato evidenziato dalla macchina lussuosa e confortevole come una suite a cinque stelle, dall’autista personale, dalla pelliccia, dai gioielli, ecc.)

TRASCRIZIONE

–          Ambrogio?

–          Signora?

–          Avverto un leggero languorino (1).

–          Ci fermiamo per prendere qualcosa?

–          Non saprei che cosa, Ambrogio, la mia non è fame, è più voglia di qualcosa di buono.

–          Capisco, signora.

–          Dovremmo tenere in auto qualcuno di quei Ferrero Rocher.

–          Mi ero permesso di pensarci, signora (2).

–          Bravo Ambrogio, pensi proprio a tutto.

FERRERO ROCHER soddisfa la voglia di buono.

 

 

(1)   È un modo piuttosto sofisticato per dire semplicemente: “Ho un po’ di fame”

(2)   L’autista si adegua al tono raffinato della signora e le risponde con cortese cerimoniosità

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...